In primo piano

  • CONTO TERMICO 2.0.

    SEMINARI TECNICI GRATUITI rivolti a tutte le imprese edi tecnici dei settori dell’isolamento, infissi, illuminazione, climatizzazionee automazione, GIOVEDI' 16

  • SABATINI TER

    >>>> CONTINUA SemplificazioniTra le novità dell’agevolazione concessa dal MiSE il fatto che i finanziamenti saranno sganciati dal plafond di Cassa Depositi e P

Finanza agevolata

Eventi

Convenzioni

  • C.L.A.A.I. - RINA SERVICES SPA

    La CLAAI ha stipulato una convenzionecon RINA Services Spa per i servizi in materia di Certificazione, verifica di conformità, ispezione e testing rigiardo ai

  • M.E.P.A.

    Il Mercato Elettronico della PA (MEPA) è uno strumento di eProcurement pubblico, gestito da Consip per conto del Ministero Economia e Finanze. Si tratta di un m

  • Equitalia - Claai

    Presso tutte le sedi della CLAAI Campania sono stati attivati sportelli telematici, canali dedicati che permettono di semplificare il dialogo tra Equitalia e le

BOSCH INNOVAZIONE CONNETIVITA'

CORSO DI AGGIORNAMENTO GRATUITO CON RILASCIO DI ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

 

VENERDì 11 NOVEMBRE ORE 14,30-18,30 

CENTRO SOCIALE "SAMANTHA DELLA PORTA"

VIA MORELLI E E SILVATI  - AVELLINO

 

PER PRENOTAZIONE

 

CLAAI IMPRESE 

NUMERO VERDE   800973307

 

Formazione Apprendisti Bottega Artigiana

La Regione Campania

finanzia la formazione degli apprendisti assunti dalle aziende artigiane riconosciute Bottega Scuola.

 

a)Beneficiari
Imprese artigiane in possesso della qualifica di "Bottega Scuola" con titolo di "Maestro Artigiano" che assumono o hanno assunto giovani apprendisti di età compresa tra i 15 ed i 25 anni.


b) Finanziamenti
Il contributo , per un massimo di euro 5600 all'anno per ogni apprendista assunto di età compresa tra i 15 ed i 25 anni, serve a finanziare la formazione dell'apprendista.

Le ore di formazione annue da erogarsi sono pari a 400 ore così articolate:

320 ore annue per competenze specialistiche all'interno delle aziende artigiane"Bottega Scuola", con la partecipazione del Maestro Artigiano come tutor;
80 ore annue per formazione trasversale che può essere erogata dalla azienda artigiana con capacità formativa interna o da enti di formazione accreditati.

 

c) Risorse disponibili

Sono disponibili per il finanziamento delle domande presentate euro 7,5 milioni.

 

d) Modalità di erogazione del contributo.

L'esame delle domande e l'assegnazione del finanziamento seguirà "la procedura a sportello", secondo l'ordine cronologico. Per tutte le domande con esito positivo sarà ritenuta ammissibile la spesa sostenuta a partire dalla data di inoltro della domanda.

 

e) Presentazioni delle domande.

Le domande di finanziamento vanno inoltrate fino al 31 gennaio 2016, salvo esaurimento delle risorse.

 

Le imprese artigiane "Bottega Scuola" possono rivolgersi alla CLAAI per ulteriori informazioni, per l'inoltro delle domande di finanziamento e per l'organizzazione delle ore di formazione.

 

Bando Botteghe di Mestiere 2016, tirocini formativi retribuiti nell’artigianato

Italia Lavoro S.p.A. agenzia del Ministero del Lavoro, valorizza il lavoro artigianale e favorisce l’inserimento lavorativo di giovani tra i 18 e i 29 anni attraverso tirocini formativi retribuiti. Con la misura “Botteghe di mestiere” del programma straordinario AMVA promuove l’attivazione di tirocini retribuiti semestrali presso imprese che operano in comparti produttivi della tradizione italiana. Per l'attuazione della misura sono stanziate risorse per complessivi €  5.220.000, di cui € 3.010.000 per le regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Questi i comparti produttivi:

tessile/abbigliamento/calzaturiero;
ristorazione;
pasticceria;
panificazione;
benessere;
costruzioni.
I progetti per l’attivazione dei tirocini possono essere presentati da raggruppamenti, costituiti o costituendi, formati da enti abilitati a promuovere tirocini, secondo le normative regionali vigenti, e le imprese operanti nei settori indicati.

Presso ogni azienda partecipante dovrà prevedersi l’attivazione di un percorso di tirocinio semestrale destinato ad un minimo di 7 ad un massimo di 10 giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni.

Ad ogni tirocinante sarà garantita un’indennità pari a:

500 euro lordi al mese per i tirocini effettuati nella regione di residenza;
500 euro lordi al mese oltre indennità di mobilità per i tirocini effettuati in mobilità geografica nazionale;
per i mesi di tirocinio in mobilità geografica transnazionale, l’indennità di mobilità parametrata alle tabelle inviate dal Ministero del Lavoro alle Regioni.
A ciascuna azienda ospitante verrà erogato un contributo pari ad € 250 mensili lordi per ciascun tirocinante ospitato.

Le proposte di progetto devono essere presentate ad Italia Lavoro S.p.A. entro il giorno 8 marzo 2016.